Sintra

Lisbona tram
PORTOGALLO da Lisbona a Oporto
Luglio 28, 2020
Obidos
Luglio 31, 2020
Show all

Sintra

SINTRA
Questa deliziosa cittadina sorge su un pendio della Serra de Sintra ed è costituita per lo più di case a due o tre piani in tortuose stradine strette, in salita e in discesa, che si aprono ogni tanto in pittoreschi angoli dagli scorci favolosi.

A Sintra si trova davvero una particolare concentrazione di palazzi e dimore storiche e la ragione è legata al clima leggermente più fresco tipico delle colline della Serra de Sintra: questa caratteristica spinse nel corso del XIX secolo i ricchi artigiani e i nobili europei a far costruire a Sintra, già allora ambita meta turistica, fresche ville in stile romantico.

E proprio la sua particolare posizione rende Sintra la meta ideale per una gita di una giornata da Lisbona, ma non mancano le sistemazioni, anche molto suggestive, per trascorrervi una o più notti.

Un’escursione a Sintra è una gita piacevole, adatta a visitatori di ogni età.
Raggiungere Sintra è semplicissimo sia con il treno regolarmente in funzione tra Lisbona e Sintra, che con la linea diretta di autobus con partenza da Cascais ed Estoril.

L’itinerario consigliato e che consente di visitare i principali luoghi di interesse di Sintra in un solo giorno è questo:
• Treno o autobus per Sintra
• Centro storico di Sintra
• visita al Palácio Nacional de Sintra (o Quinta Regaleira)
ll Palazzo Nazionale di Sintra, nel centro storico del paese, è un monumento unico per il suo valore storico, architettonico e artistico. I suoi tesori sono custoditi all’interno delle due torri caratteristiche e iconiche. Qui si può ammirate la maggior collezione esistente di azulejos portoghesi.

La passeggiata per raggiungere il picco è molto piacevole essendo immersa nella rigogliosa natura, tra enormi alberi e fiori multicolori, muschio ed edera, specie che sono rare nel resto del Paese crescono in questo luogo per il clima particolarmente adatto. Le frequenti nebbie e i numerosi corsi d’acqua creano infatti un microclima molto fresco e umido.

Dopo essersi fatti tentare da uno dei numerosissimi ristorantini nel centro storico visita del Castello dei mori che tra scogliere e sentieri vi permette di ammirare un paesaggio unico che si estende fino all'Oceano Atlantico.
Affacciato sulla Serra de Sintra il castello ha una configurazione irregolare ed è costituito da una fortificazione che risale al X secolo, dopo la conquista musulmana della penisola iberica, ampliata poi dopo la riconquista cristiana. E’ tipico perdersi per poi trovarsi davanti questo imponente palazzo, fa tutto parte del fascino di questa visita.

A seguire non si può perdere il Palácio Nacional da Pena e il suo piacevole parco nascosti tra le montagne di Sintra.
Questi tesori sono il risultato del genio creativo di D. Fernando II, il più grande esponente del romanticismo del XIX secolo in Portogallo, qui ritroviamo anche riferimenti architettonici di influenza manuelina e moresca.
Il Palacio Nacional da Pena emerge orgogliosamente dalla vegetazione in tutta la sua bellezza. Fu fatto costruire dal re Fernando II alla metà del XIX secolo seguendo i dettami del romanticismo. Sono però ben visibili elementi che appartengono ad altre epoche, motivi orientaleggianti, torri gotiche e dettagli rinascimentali. Dai suoi balconi e dalle terrazze potrete ammirare un panorama indimenticabile e, se riuscite a fermarvi per il tramonto, decisamente romantico.

Il palazzo è stato costruito per essere visto da qualsiasi punto del parco, dalla foresta e dai giardini lussureggianti che ospitano più di cinquecento specie di alberi provenienti da tutto il mondo.
• Giardini del Palácio da Pena
Ma a Sintra ci sono anche monumenti e attrazioni meno affollati come ad esempio:

il Convento dos Capuchos
• il Palácio de Monserrate e relativo parco che si trovano a quattro chilometri dal centro storico di Sintra, testimonianze uniche dell'ecletismo del XIX secolo, dove i motivi esotici e vegetali della decorazione interna si estendono armoniosamente all'esterno.

Il prato davanti al palazzo consente il meritato riposo, durante la scoperta di uno dei più ricchi giardini botanici portoghesi e delle più belle creazioni paesaggistiche del romanticismo in Portogallo.
il Santuario Peninha
Villa Sassetti
• lo Chalet da Condessa D’Edla
• il lato meridionale del Parque da Pena
• il Palacio de Seteai ora trasformato in un albergo di lusso ma chi fosse interessato di visitare i giardini può entrare tranquillamente. Il panorama dal retro dell’edificio sulla pianura e sull’oceano fa rimanere senza fiato.
COME RAGGIUNGERE SINTRA Due linee ferroviarie dai costi contenuti collegano Lisbona a Sintra. La prima parte dalla stazione Rossio nel centro di Lisbona, la seconda dall’Estação do Oriente. Il viaggio in treno dura 40 minuti da Rossio e 47 minuti da Oriente e un biglietto di andata e ritorno costa circa 4,50 euro. Il servizio inizia la mattina presto e prosegue fino a sera inoltrata, offrendo numerose partenze, fino a 3 in un’ora.

Attenzione: non è consigliabile recarsi a Sintra in auto: le strette strade collinari non sono assolutamente adatte al traffico intenso e inoltre i parcheggi sono pochissimi. In estate gli ingorghi sono assai frequenti e perdere troppo tempo alla ricerca del parcheggio potrebbe ridurre il piacere di questa visita.

Sintra è collegata anche da linee d’autobus dirette con partenza da Cascais ed Estoril, note località turistiche. La linea 417 parte dall’autostazione di Cascais; il viaggio dura 30 minuti e un biglietto singolo costa circa 4,25 euro. Da Estoril, la linea 418; parte dalla stazione ferroviaria e richiede un viaggio di 30 minuti.

La stazione ferroviaria di Sintra è il capolinea della ferrovia, ma il centro storico dista 1,5 km. Uscendo dalla stazione non è chiarissimo quale direzione prendere e se avete un attimo di indecisione sarete attorniati da una schiera di promoter che vi offriranno visite guidate, tour in tuk-tuk e altre bizzarre attività turistiche. Se state prendendo in considerazione l’idea di effettuare una visita guidata, ha molto più senso prenotarne una che passi a prendervi presso la vostra sistemazione organizzandovi prima anziché perdere tempo in attesa del treno.

Se invece volete procedere da soli seguite il percorso dalla stazione al centro storico di Sintra che offre uno splendido panorama e seguite i cartelli marroni che indicano "Centro Histórico".

In estate Sintra è decisamente affollata, quindi il consiglio è quello di partire la mattina presto o almeno evitare l’ora di picco, tra le 11:00 e le 15:00. I biglietti d’ingresso possono essere acquistati in anticipo così da evitare alcune code. Iniziate poi la visita dal Palácio Nacional da Pena al mattino, poiché molti visitatori arrivano nel pomeriggio con l’autobus turistico 434.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.